Inaugurata la piattaforma di CFT ittico

Il Gruppo CFT ha inaugurato oggi, giovedì 1 febbraio, la nuova piattaforma di CFT Ittico, un centro di 760 metri quadri dedicato alla lavorazione, allo stoccaggio e alla preparazione alla messa in commercio del pesce. La struttura si trova in via Guarini 8/10 a Livorno e sarà il nuovo quartier generale del ramo d’azienda che lavora e distribuisce ogni anno oltre 250mila kg di pesce e crostacei.

CFT Ittico è il marchio del Gruppo CFT che si occupa di pesce fresco selvaggio e allevato o surgelato, curandone la fornitura alla grande distribuzione organizzata, a ristoranti, pescherie e alla ristorazione collettiva. La piattaforma di CFT Ittico servirà anche da punto di vendita diretta al pubblico. Prodotti freschi e garantiti dai mari della Toscana o importati da produttori certificati, dall’ordine alla consegna, il tutto entro 24 ore.

CFT Ittico opera in sinergia con Kambusa, società specializzata nell’approvvigionamento di prodotti alimentari per le navi. Il fatturato combinato 2017 è di circa 3,5 milioni di euro all’anno, con un aumento del 10% rispetto all’anno precedente. A questi si aggiungono i circa 1,6 milioni di euro di CSC Vespucci, anch’essa parte del Gruppo CFT e attiva presso l’Interporto Vespucci dove si occupa di trasporto e stoccaggio di prodotti ortofrutticoli, cresciuta del 18% rispetto al 2016.

L’inaugurazione della piattaforma ittica segna un ulteriore impulso al piano di investimenti su Livorno portato avanti negli ultimi anni con forza e convinzione per rafforzare il ruolo del Gruppo. Un piano per il quale si apre una nuova fase di sviluppo grazie anche all’incorporazione di MITO Agency, l’agenzia marittima del Gruppo CFT, all’interno di SILO spa, colosso della logistica integrata con sede a Milano, anch’essa parte del Gruppo CFT di cui rappresenta la seconda società per fatturato.

Con il nuovo assetto societario, sulla linea dei più innovativi grandi gruppi logistici nazionali e internazionali, CFT adotta un modello aziendale di sviluppo che internalizza un’unità operativa dedicata per i servizi doganali e di noleggio a supporto di una rete di logistica presente su tutto il territorio nazionale con un totale di circa 80mila metri quadrati di magazzini.

“È una grande soddisfazione poter oggi inaugurare la nuova piattaforma di CFT Ittico”, spiega Claudio Torchia, direttore generale del Gruppo CFT. “Si tratta di un passaggio strategico nel processo di adozione di un nuovo assetto societario che ci permetterà da un lato di consolidare la posizione del Gruppo CFT nel settore alimentare e dall’altro, grazie all’ingresso di Mito all’interno di SILO, di coprire l’intera filiera logistica in tutti i suoi processi. È il segno del dinamismo del nostro Gruppo e indice di quanto, per CFT, sia strategico investire sul territorio livornese”.

Il personale impiegato proviene per intero dalla Santa Maria Assunta, storica cooperativa livornese di pescatori che CFT ha rilevato dall’affitto di ramo di azienda nel 2014. Con l’aumento del volume degli affari, CFT prevede di rivolgersi nuovamente al territorio per ulteriori assunzioni all’interno della piattaforma.

Il servizio tv del Messaggero Marittimo

 

SCHEDA TECNICA

La nuova piattaforma di CFT Ittico è una struttura dedicata al controllo, alla lavorazione e alla messa in commercio del pesce. Avranno sede lì tutte le attività di lavorazione, lo sfilettamento e il confezionamento del prodotto fresco, la preparazione di mistura di pesce congelata e confezionata per zuppe e per fritti, la produzione di uova di riccio di mare congelate, il confezionamento di lumachini, la produzione di ammollati e la commercializzazione di crostacei vivi.

Oltre all’area per la lavorazione del pesce, la piattaforma dispone di un’ampia gamma di celle a temperatura controllata, da quelle per lo stoccaggio del prodotto fresco a quelle dedicate alle singole specie e ai frutti di mare. Presenti inoltre un abbattitore, una cella per il surgelato e una per la produzione del ghiaccio.

Lavorano per CFT Ittico otto imbarcazioni attive nei mari dell’Arcipelago Toscano: una lampara per il pesce azzurro che conferisce direttamente e in esclusiva circa 70 tonnellate all’anno di pesce, una paranza e cinque tramagli che hanno Livorno, Castiglioncello, Vada, Cecina, Piombino e Follonica come porti di ormeggio. Un’altra barca opera invece all’interno del Parco naturale di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli per il conferimento diretto di telline e lumachine.

I diversi sistemi di pesca consentono a CFT ittico di disporre di un’ampia gamma di prodotti: crostacei, pesci di prima qualità (orate, spigole, dentici), pesci per zuppe (scorfani, pesce prete) e specie da frittura. CFT ittico, in particolare, è impegnata in un programma di riscoperta e valorizzazione del pesce povero, ovvero di quelle specie che il mercato non assorbe ma che hanno una parte fondamentale nella tradizione culinaria popolare della costa toscana.

 

Recommended Posts

Leave a Comment

Contatti

Vuoi saperne di più sul nostro gruppo? Scrivici online e ti risponderemo quanto prima

Not readable? Change text. captcha txt
x

Utilizziamo i cookie per offrirvi una migliore esperienza online, analizzare il traffico del sito e personalizzare i contenuti. Dando il vostro consenso, ne accettate l'uso in conformità con la nostra politica sui cookie.